quando apro gli occhi mi si aprono le vene

Mese: agosto, 2015

– da “erotismi”

quando le cose si frantumano
stanno senza posto
senza nome senza memoria
si avvicina Settembre – allora

la nebbia si infittisce
ricompone il tuo volto
quel desiderio tenuto stretto
fra le fratture del quotidiano

Annunci

IV – da “preludi”

qualcuno di me sta parlando
si tendono ancora le corde

ritorna la voce
un sussulto nella carezza lunga

di tutti i tuoi corpi ho amato
quello che stava in bocca
in un nome